Blog

Seconda parte – Cambio di vita!

Ciao my loves! Ecco qua con la seconda parte del mio racconto, dove eravamo rimasti?

A sí!… ho detto a Red che mi piaceva… E passati un paio di secondi, finalmente mi ha risposto “Oohh si? Wow! Anche tu mi piaci!” Chiaramente lui non si aspettava la mia assoluta sincerità hahaha e adesso che lo penso mi ci viene anche da ridere! Ma in quel momento ero un po’ agitata!
Poi abbiamo parlato del più e del meno, insomma, le solite cose che si dicono le persone per conoscersi un po’ meglio! E logicamente ci siamo dati altri tanti appuntamenti per ben 2 mesi!  Parlavamo tutti i giorni, fissavamo i nostri incontri alle 8 della mia sera, mentre per lui erano le 3 di notte, ma lui in quel periodo era talmente abituato ad essere sveglio tutta la notte, perché essendo musicista – cantante – lavorava sempre di notte e dormiva di giorno, (e questo svegliava un certo interese in più su di me, perché per me era un po’ un mistero quindi, olé).

Andiamo avanti..

Poi un giorno, anzi una sera, mi dice Vania voglio venire a trovarti ed io la cosa che ho pensato subito è stata: Che? Mi vuole prendere in giro? Io

chiaramente non gli credevo, perché nella mia mente pensavo “Ma come? Gia cosí… Ma no, non è vero, ma dice sul serio? ” E non è che non mi piacesse l’idea, ovvio che mi piaceva. Ma sapete, per me era talmente una cosa come un sogno che poteva diventare realtà o nel peggiore dei casi un incubo, come potevo saperlo? Intanto lui mi parlava sullo schermo e mi confessava questa sua intenzione. Abbiamo poi chiuso la conversazione e me ne sono andata al letto con questo pensiero e la mia incredulità!

Poi sono passati dei giorni e nel frattempo ho deciso di prendermi una pausa visto che avevo da fare la mia laurea e in più avevo anche il lavoro! Ho parlato con mia madre per dirle che avevo deciso di andare abitare lontano, e per essere precisi volevo andare ad abitare a Chihuahua (Si tesorini miei esiste uno stato in Messico che si chiama Chihuahua) ed è lo stato più grande del Messico.
Cmq avevo deciso di prendermi questa pausa e siccome ho famiglia a Chihuahua, ho preso al volo la loro offerta di passare un tempo li da loro. Chiaramente di queste cose ne parlavo anche con Red, perché alla fine era un mio amico a distanza, ma mi piaceva parlare con lui.
Poi, 10 giorni prima di trasferirmi a Chihuahua, Red mi fa vedere il biglietto che aveva già comprato e mi dice “guarda Vanicita ho comprato il biglietto per Chihuahua, vengo a trovarti fra 2 mesi”. E io ovviamente non gli ho creduto più di tanto, perché mi aveva fatto vedere un biglietto stampato e cosa potevo pensare?  Si certo, ma un foglio lo può stampare chiunque! Io non ci credo proprio! Ma la mia risposta è stata: “Ah certo, bene! Mi farà tanto piacere incontrati, siii! hehe 😉 Fammi sapere il giorno che arrivi che io vengo a prenderti all’aeroporto”  Ripeto non ci credevo assolutamente, ma cmq dentro di me avrei voluto credere che veramente potesse accadere, che il ragazzo, quello bello che a me piaceva tanto, lo potevo incontrare di persona. Ma poi tornavo alla realtà e dicevo: mah, chissà!
Tempo al tempo. Poi io in quel periodo avevo anche voglia di una pausa e cambiare un po’ il destino della mia vita, oramai ero stufa delle solite cose, della monotonia… quindi avevo tante cose in testa che veramente avevo bisogno di dare un taglio a tutto ciò!

Quindi dopo le feste natalizie ed anno nuovo, sono partita da casa con i miei zii e cugini, direzione Chihuahua:

La mia nuova vita a Chihuahua:
Dopo aver salutato mia madre, mio fratello, Peluchin (il mio meraviglioso cane, compagno di vita) e il nostro pappagallo hehehe, abbiamo ci siamo messi in cammino, e per darvi una idea della distanza da casa mia per arrivare a Chihuahua ci vogliono ben 2 giorni in autostrada!
È si tesorini il Messico è grande e miei zii hanno deciso di farsi queste vacanze portando le loro macchine, quindi significava che dovevano tornare nella stessa maniera. Quindi, in pratica, io sono solo salita sul loro SUV con le mie valigie, ed ero pronta a fare questa nuova avventura e conoscere un po’ di più il mio paese. Ero disposta a fare questo cambio e prendere la vita come si presentase! E cosi abbiamo trascorso 2 giorni e 2 notti sulle autostrade hahah. Si lo so magari suona un po’ strambo, ma nella nostra cultura facciamo queste avventure molto volentieri, quindi per noi non è una cosa strana, e poi mi sentivo come in un film di Hollywood, ma quelli di horror quando si fa buio sull’autostrada e sei perseguitato da un trailer assassino (lo so ho visto troppi film). Dopo questi giorni in macchina finalmente siamo arrivati a Chihuahua e ci siamo installati in un appartamento in città. I miei zii, poi, ci hanno lasciati la, mia cugina ed io, con altre 2 roomie che stavano studiando ancora in università e già questa cosa prometteva delle nuove avventure! hahaha

Dopo questo trasloco ho ripreso a parlare di nuovo con Red già che oramai la data che ci eravamo dati per arrivare era vicina, mancavano soltanto 20

Chihuahua, Messico.

giorni al suo arrivo! Nel frattempo mi stavo adattando alla mia nuova vita e a cercare lavoro ed anche un hotel per lui.
Non posso escludere la preoccupazione che aveva la mia famiglia con l’arrivo di Red, visto che era uno “strano”, e che veniva del l’altro lato del continente. Spesso mi chiedevano: “ma cosa viene a fare? Perché vuole conoscerti?” Poi alcune mie “amiche” mi dicevano: “no ma perche lo fai? Non devi incontrarlo, sicuro sarà un pazzo che si porta via le ragazze per prostituirle in Europa”. Come ben sapete non è che queste cose non succedano, capitano e sgradevolmente capitano molto spesso, ed anche per questo la mia famiglia era cosí impaurita, ma dopo mille raccomandazioni è arrivato il giorno in cui Red doveva arrivare a Chihuahua quindi quella sera mi sono diretta all’aeroporto, non da sola chiaramente, come mi avevano anche raccomandato tutti, perché un po’ di precauzione la dovevo prendere, cavoli!  Sono andata con le mie roomie ed eravamo già dentro ad aspettarlo, ma lui non arrivava. Abbiamo chiesto se doveva arrivare un’altro volo e ci hanno risposto di no, e che presto avrebbero anche chiuso l’aeroporto 🙁

In pratica, non è arrivato!

Lo sapevo! Mi aveva mentito!
Quindi un po’ mi si è spezzato il cuore, anche se non è che credevo più di tanto che lui venisse.

Siamo saliti di nuovo in macchina e siamo tornate verso casa, ma nel cammino mi ha chiamato mio fratello e mi dice: “Vania, Red ha detto di chiamarti perche lui non può farlo e ha detto che ha perso l’aereo in Texas, quindi arriva domani con il volo di mezzogiorno.
Io ho detto: wow allora può essere vero che viene! 🙂 Il mio cuore ha iniziato a battere all’impazzata!

Alla fine avrei dovuto semplicemente aspettarlo il giorno dopo per poterlo vedere. …ma sarà realtà tutto ciò pensavo?

Va bene solo mancano 13 ore per sapere se è tutto vero!  Poi vi racconto la terza parte, quando lui è arrivato e ci siamo visti per la prima volta di persona!!!

Un bacione my loves ci vediamo alla prossima! Besos, Besos ve adoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *