Addio e benvenuto!! Quarta parte #storylove #storylife

Veracruz, Messico.

Dopo aver deciso di dare un taglio alla relazione con Red, in quel momento mi sentivo sollevata, ma col passare dei giorni cominciavo a sentirmi in colpa e in conflitto con me stessa. Lui iniziava a mancarmi, ma allo stesso tempo io lo associavo alla abitudine che mi ero fatta di lui. Così ho deciso prendermi un tempo per pensare meglio e cercare di capire tutto quello che era successo.

Mi sono goduta il fine anno con la mia famiglia, le feste tradizionali del mio paese, i colori, i sapori, l’unione familiare… ma cmq ho deciso di scrivere a Red per darli gli auguri di natale e di inizio anno. E così e arrivato Gennaio (non dimenticherò mai quel favoloso mese, perché io insieme alla mia famiglia abbiamo deciso di fare una piccola vacanza avventurosa! Perché come vi ho spiegato, prima di tutto, a noi Messicani, piace l’avventura. (Quindi non ci siamo lasciati scappare questa nuova opportunità hahaha)

Siamo andati a un matrimonio a 400 km di casa, per noi fare 4 ore di macchina è una cosa abbastanza normale, eravamo io, mia mamma, mio fratello, e c’erano anche i miei zii, quelli di Chihuahua, con i miei cugini, quindi eravamo una bella comitiva) e abbiamo deciso di intraprendere questo “piccolo” viaggio su un pick-up doppia cabina. cmq abbiamo deciso di andare a questo matrimonio, e fino a questo punto tutto normale come previsto, ma il giorno seguente abbiamo deciso di andare fino a Cancún. Pensavamo fosse vicino così abbiamo preso l’autostrada… mamma mia per arrivare a Cancún dovevamo fare ancora 650 km :O  Effettivamente, poi, non siamo arrivati quel  giorno… quindi abbiamo trascorso la notte a Merida in Yucatan, per riposarci un po’ e poi il giorno dopo continuare il viaggio, visto che ci mancavano ancora 4 ore di macchina per arrivare. 🙁
Con tutto questo tempo trascorso in autostrada continuavo a pensare a Red e ancora non sapevo se era giusto o no quello che avevo fatto, non sapevo se veramente era lui la mia altra metà o fosse stata semplicemente una bella esperienza (cerco di riassumere, perché, ragazze, sto facendo del mio meglio per raccontarvi le cose più importanti).

Arrivati a Cancún ho sentito suonare il mio cellulare ed… era lui, Red wiiiii.
Non sapevo cosa fare: avrei dovuto rispondere? Avrei dovuto lasciar perdere? Grrrrrr
Alla fine ho deciso di  rispondere e lui mi dice solo di volermi salutare e augurarmi una buona vacanza. Abbiamo poi anche deciso di parlare meglio quando io sarei tornata a casa.

Finita questa vacanza, finito il matrimonio, i miei zii sono tornati a casa loro ed io quindi tornavo alla mia vita normale.
Ho parlato poi con Red, ma prima gli ho mandato una canzone che a me piaceva tanto e mi faceva pensare a quello che sentivo per lui, perché ovviamente mi trovavo in un bel dilemma… non sapevo se continuare con i miei sentimenti o lasciare perdere tutto totalmente.

Ero talmente confusa!!

Dopo poco Red mi chiama e mi dice che ha sentito la canzone che gli ho mandato e la sua reazione mi ha fatto vedere che lui teneva veramente a me, e poi mi dice:  <Vanicita io ti amo e non so perché tu non voglia darmi l’opportunità di risolvere la situazione, visto che anche la canzone che mi hai fatto  sentire fa capire che anche tu tieni a noi! >  Io gli ho risposto che non sapevo cosa fare, non sapevo cosa pensare, perché la distanza era tanta ed era molto difficile arrivare ad una soluzione.
Ma poi Red mi ha detto <Vanicita, sai? Ho scritto una canzone per te>  E la mia risposata è stata <sul serio?>  Ma sii daiii fammela sentire, così mi fai sentire peggio dai!!! Ed ecco qua! https://www.youtube.com/watch?v=9qmvyBDlZZE Così anche voi vi sentite male, che credevate che era tutto gratis? No!!! Anche voi dovete piangere! 😛

Dopo averla sentita, dopo aver pianto, ecc. Red mi dice <Vanicita il prossimo messe vado a Clearwater a visitare a un mio amico! Ti ricordi il biglietto che non hai voluto? L’agenzia mi ha fatto un piccolo rimborso e così ho comprato un viaggio per andare a casa di un mio Amico! A quel punto sono stata zitta!! Oramai non potevo dire niente! ups!

Nel mese sucesivo Red si è fatto una bella vacanza in Florida, e l’ho sentito poco, ma io nel frattempo continuavo a lavorare e fare le mie cose. Insomma stavo facendo la mia solita vita, uscivo con le mie amiche ecc. Finito quel mese, Red torna in Italia e un giorno mi chiama per dirmi  <Vanicita ad agosto vengo in Messico a trovarti> E lamia risposta fu: <Nooo tu non devi venire> (anche perché ancora sapevo se tornare con lui o no).
Semplicemente gli ho detto <non ti voglio incontrare>. ma in questa occasione, devo dire, che meno male che lui è stato testardo! La sua risposata fu: <Non me ne importa, io vengo anche se tu non mi vuoi vedere, anche se tu non mi vuoi ospitare a casa tua, io vengo!> E come vi potete imaginare così siamo andati avanti per ben 4 mesi, fino a che lui mi chiama e mi comunica la data precisa del suo arrivo.

A quel punto ho dovuto dire a mia mamma che Red sarebbe venuto a casa nostra. Al principio lei non era molto contenta, perché sapeva che prima mi ero arrabbiata con lui e adesso ero di nuovo tornata con lui, ma poi mi dice: <ospitiamolo a casa> Io sono rimasta cosi veramente :-O  e dico: <sul seriooooo?? Ma tu sei d’accordo?>  Nel frattempo a Red io avevo detto che io non lo avrei ospitato a casa mia, ma che poteva rimanere in un hotel! (Chiaramente quello era il mio intento per togliergli la voglia di venire, ma lui mi ha dimostrato che veramente teneva a me <3 wuiiii)

Sul Golfo de Messico – Spiaggia a Veracruz.

 

 

 

 

 

 

 

E alla fine di nuovo sono andata all’aeroporto a prenderlo, dopo due anni in cui non ci eravamo più visti di persona!
Vi potete già immaginare la nostra reazione! Essere uno di fronte all’altro!! Anche se io veramente ero agitata, ma emozionata allo stesso tempo! Non come la prima volta, ma cmq era questa emozione che provavo.

Quella notte siamo rimasti al porto di Veracruz e abbiamo di nuovo avuto il tempo di parlare di noi e di tutto quello che era accaduto prima! Dei malintesi e tutto il resto.
Il mattino seguente abbiamo fatto una piccola passeggiata sul Golfo del Messico e nel pomeriggio abbiamo preso l’autobus per andare verso casa mia.. 4 ore dopo eravamo arrivati!

Welcome a casa mia!

Al momento di entrare in casa, mia madre mi ha lasciata stupita!!! Perché ha ricevuto Red con dei palloncini colorati e gli ha dato l’benvenuto a casa! Quindi sii, ero contentissima per la reazione di mia madre! Poi Red mi dice <e tu mi dicevi che non volevi ospitarmi…> A quel punto gli ho confessato che io lo dicevo con la finalità di scoraggiarlo, ma che non ho avuto successo! (meno male…)

Nei giorni successivi, poi, gli ho fatto conoscere i miei amici, la mia famiglia e i parenti! Lui e rimasto a casa mia per 1 mese, ed io non avevo il coraggio di pensare alla sua partenza. Ha avuto l’opportunità di parlare con mia madre e fratello (perché sapete come sono le mamme che si preoccupano tanto, e la mia non fa eccezione)

Veramente tutto è andato meglio di quello che pensavo!

A questo punto Red ed io abbiamo deciso di continuare con la nostra storia e abbiamo trascorso dei bei giorni nella mia città, e fino a questo punto tutto era normale. Lui nel frattempo si stava facendo una bella vacanza e ha potuto conoscere la mia terra, l’università dove ho studiato, insomma, in pratica tutta la mia vita.

Fino al 25 Agosto, il giorno del mio compleanno, Red è venuto a svegliarmi (si lo so che voi direte ma che romantico, si, ma al mattino nessuno è bello da vedere ed io non faccio eccezione ahahah)
Cmq mi ha svegliata ed io cercavo di capire cosa stesse succedendo, quando tira fuori una scatolina dorata, la apre e mi dice <ti vuoi sposare con me>>>>>> Io Whaaat? Buenos días!! La mia reazione a quell’ora del mattino, appena svegliata fu: < cioè, tu veramente mi stai chiedendo di sposarti? Mi dice <Siii!> ed io <Si?>>>> … Lui rimane zitto.. e poi lo abbraccio e gli dico <siiiiii, voglio sposarmi con te>  Ma ragazze a quell’ora chi riesce a capire qualcosa, è un genio!

Ho subito chiamato al telefono mia madre per dirle che Red mi aveva appena proposto di sposarlo e che mi aveva dato l’anello di fidanzamento!!
Ricordo che anche lei è rimasta un po’ in shock! E poi mi dice: <Auguri, quando torni a casa parliamo> ed io: <certo, si, ne parliamo dopo>.

A questo punto mio fratello, che gia lo sapeva visto che è stato lui a portare Red alla Gioielleria!
Quella sera abbiamo festeggiato i nostri compleanni e il fidanzamento, tutto insieme! Anche perché Red fa compleanno il 20 agosto e io il 25 dello stesso mese!

E cosi abbiamo trascorso dei gironi bellissimi, fino al giorno della sua partenza! Ma questa volta sembrava tutto più in ordine!
Quindi abbiamo deciso di aspettare un anno e mezzo per sposarci …e chiedere a Dio che questa volta non accadessero le stesse cose di prima!
Cmq, come potete immaginare, quando lui è andato via, ho pianto e chi mi consolava era mia madre.

E cosi, cari miei siamo rimasti ad aspettare che un anno e mezzo passasse… ma Red aveva una sorpresa per me…
Io, intanto, continuavo a lavorare e a fare la mia solita vita.

3 mesi dopo Red mi fa la sorpresa di comprarmi un biglietto per venire a trovarlo in Italia, ma questa volta dovevo prendere per forza quel aereo. Quindi mi sono preparata per il mio primo viaggio trans-atlantico.. Da sola!!
Ero molto emozionata e un po’ col pensiero, perché non sapevo parlare per niente l’italiano.

E adesso si cari miei nella parte finale vi  racconto della la mia prima volta in Italia e finalmente il nostro matrimonio in Messico! Ci vediamo il 28 dicembre!!! Ciao! :*